Uncategorized

Torino, è già alta la febbre per il Wolverhampton: corsa al biglietto


Dopo il passaggio del turno contro il Soligorsk, è scontato il pienone per la partita di andata di giovedì in casa contro gli inglesi. Da stamattina il via alla vendita dei tagliandi

Dal nostro inviato Nicola Cecere

Ore dieci: scatta la corsa al biglietto per Torino-Wolverhampton di giovedì sera. Scontato il pienone, dall’Inghilterra hanno bloccato da giorni l’intero settore ospiti (1500 posti), ma con la fame d’Europa che hanno questi Lupi, facile che spuntino bandiere giallo-nere in ogni settore dell’Olimpico. I prezzi variano dai 20 euro per le curve, ai 190 per la Tribuna Grande Torino. Nel mezzo ci sono i 30 euro per i Distinti, i 35 per la Tribuna e gli 80 per le poltroncine. Gli under 16 pagano la metà in tutti i settori.

Scatenarsi subito

—  

La tifoseria granata può scatenarsi subito. La società ha infatti concesso una giornata di prelazione per chi ha acquistato il nuovo abbonamento al campionato entro il 14 agosto. Ma i posti non assegnati agli abbonati vanno in vendita da subito attraverso i circuiti abilitati di VivaTicket, il sito ufficiale del club granata, i punti vendita autorizzati e la biglietteria dello stadio. E da domenica vanno in vendita quei posti sui quali gli abbonati hanno rinunciato alla prelazione. Queste modalità di acquisto online sono naturalmente usufruibili anche dai sostenitori dei Wolves.

Millecinquecento granata al ritorno

—  

Per il ritorno del 29 agosto il Toro ha ottenuto per i suoi tifosi lo stesso quantitativo ceduto agli inglesi nell’andata, cioè 1500 biglietti nel settore ospiti. Il Molineux può ospitare cinque-seimila spettatori in più del Grande Torino ed è scontato il sold-out. Wolverhampton è una città di 250mila anime, manca dalle manifestazioni continentali da una vita e vive con grande entusiasmo questo confronto sulle ali di una sontuosa campagna di rafforzamento della squadra arrivata settima nella passata stagione. Con Cutrone sono arrivati altri sette acquisti per un investimento di cento milioni di euro.

Il possibile rinforzo granata

—  

E’ possibile che da qui alla sfida che vale l’accesso ai gironi di Europa League Walter Mazzarri abbia a disposizione quell’attaccante di piede destro da piazzare sulla fascia mancina a cui lo stesso presidente Cairo ha fatto più volte riferimento. Con Belotti-Zaza che stanno girando a mille non si tratta di una urgenza, ma nella prospettiva di dover partecipare a tre competizioni ecco che una punta in più verrebbe accolta molto favorevolmente dall’allenatore e da tutto l’ambiente. Che si chiami Bianchi, Rossi o Verdi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Read More

Show More

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button
Close